Proteggiamo i nostri pet dai botti di capodanno

Fido e paura dei botti di capodanno

Proteggiamo i nostri pet dai botti di capodanno

La notte di San Silvestro è ormai alle porte ed è per noi un tradizionale divertimento sparare petardi e fuochi d’artificio: ma lo sapevate che provocano nei nostri animali paura e stress, rappresentando un vero e proprio incubo per i soggetti fobici?

Purtroppo non esiste rimedio. Tuttavia, in questo articolo proviamo a suggerirvi come approcciare nei confronti del vostro pet nel caso vedeste nei suoi occhi paura e terrore.

 

paura

 

Ogni anno molti animali, come uomini, rimangono feriti a causa dei botti di Capodanno. Fortunatamente molti Comuni del nostro Paese stanno dimostrando una crescente sensibilità verso tale problema, al punto che numerose amministrazioni comunali hanno emanato provvedimenti restrittivi o di divieto. Alcun sindaci hanno vietato per 48 ore fuochi d’artificio, petardi e botti anche nelle aree private del territorio comunale, al fine di festeggiare in modo più sicuro, nel rispetto di persone e animali. Gli animali domestici e selvatici, avendo una sensibilità ai rumori infinitamente più sviluppata della nostra, possono morire per lo spavento, perdere l’orientamento, scappare in preda al panico con conseguente pericolo di investimento o di smarrimento. Gli uccelli, terrorizzati dai fuochi d’artificio, fuggono all’impazzata, andando a sbattere contro i muri o i tralicci dell’alta tensione.

Ma noi…cosa possiamo fare per i pelosi di casa? Come possiamo proteggere Fido e Micio laddove i fuochi d’artificio si rivelino inevitabili?

 

  1. IMPONIAMOCI L’AUTOCONTROLLO

Se il nostro cane è in preda al panico, non cediamo all’emotività! Noi siamo la sua guida, la sua base sicura, dobbiamo sempre mostrarci calmi per non peggiorare la situazione: rischieremmo altrimenti di confermargli con il nostro comportamento che la sua paura è più che giustificata.

Evitiamo, quindi, di continuare a toccarlo, ma facciamogli sentire la nostra presenza comportandoci come se non stesse succedendo nulla. Le eccessive carezze “rassicuranti” confermerebbero i suoi timori.

 

  1. NON PRIVIAMOLO DEL SUO POSTO SICURO

Evitiamo di lasciarlo solo o in spazi esterni (giardini o balconi). Tanti cani con l’arrivo dei botti hanno un posto in cui vanno a nascondersi: non impediamo loro di utilizzare questo riparo né forziamoli ad uscire. Sistemiamoci piuttosto vicini, ma senza alimentare le paure. È molto importante evitare interventi inappropriati: con un buon lavoro potremo fare in modo che il nostro amico cerchi spontaneamente protezione da noi.

 

  1. DISTRAIAMOLO

Se il nostro cane ha paura possiamo cercare di distrarlo: coinvolgiamolo in un’attività che gli piaccia particolarmente, in modo da fargli associare il rumore a qualcosa di positivo (per esempio un gioco di fiuto, ricerca di bocconcini, oppure un gioco di masticazio). Accendiamo la TV, la radio, o un sottofondo musicale e cerchiamo di attutire il rumore proveniente dall’esterno, chiudendo tutte le finestre o magari scegliendo la stanza della casa meno esposta.

 

  1. DESENSIBILIZZIAMOLO

Talvolta cani che hanno paura dei botti, temono i rumori forti in generale.

Per aiutare un cane con problemi comportamentali, paure o fobie serve il supporto esperto del Medico Veterinario Comportamentalista.

 

Nessun Commenti

Scrivi Commento