Come aiutare il gatto a sopportare il caldo: 8 consigli utili

banner_blog_ce_gatto_caldo_1

Come aiutare il gatto a sopportare il caldo: 8 consigli utili

I gatti soffrono il caldo e in estate è necessario proteggerli.

Per assicurare a questi felini un’estate serena e tranquilla è opportuno adottare misure di sicurezza per proteggerli dal caldo e da eventuali problemi legati all’esposizione al sole, come insolazione oppure colpi di calore.

Quest’ultimi sono molto pericolosi, in quanto possono causare ipertermia e, di conseguenza, la morte del felino. I sintomi di un’eccessiva esposizione al sole sono:

  • affanno
  • malessere generale
  • difficoltà respiratorie
  • mucose rosse
  • vomito
  • febbre


Ecco 8 consigli utili per aiutare il gatto a sopportare il caldo estivo.

1. Libero accesso alla ciotola di acqua

In estate l’idratazione è fondamentale anche per il gatto. Quindi, la prima cosa per proteggere il pet dal caldo è assicurarsi che beva spesso; un modo per favorire ciò è offrirgli libero accesso alla ciotola dell’acqua che deve essere fresca e cambiata spesso.
Ovviamente, è importante evitare di offrire al gatto acqua fredda o ghiacciata in modo da evitare il rischio di congestione.

2. Mantenere l’ambiente fresco

Per i gatti di appartamento è importante mantenere un ambiente sempre fresco e arieggiato.
Un altro consiglio per aiutare il felino a sopportare il caldo estivo è quello di ombreggiare gli ambienti di casa. Come? Ad esempio tenendo le tapparelle abbassate nelle ore più calde, oppure chiudendo le persiane e lasciando le finestre spalancate, o ancora abbassando le tende da sole in terrazzo in modo da creare zone d’ombra fresche all’interno di casa.

3. Evitare l’aria condizionata

Soprattutto in estate si tende a tenere i condizionatori accesi, ma se si ha un gatto in casa è opportuno evitare. Il motivo? I condizionatori creano un ambiente eccessivamente freddo, e a sua volta aumentano il rischio di raffreddori e influenza anche nel gatto.
Quindi, in casa con un felino il consiglio è di preferire il ventilatore, sempre orientato verso l’alto, in modo da smuovere l’aria e rinfrescare l’appartamento.

4. Alimentazione corretta

Un altro consiglio per aiutare il gatto a sopportare il caldo è di controllare la sua alimentazione, inserendo più cibi umidi e soprattutto leggeri in modo da non appesantire la digestione.
Per quanto riguarda l’alimentazione del gatto, inoltre, è consigliabile offrire i pasti durante le ore più fresche della giornata, quindi la mattina presto e la sera al tramonto: in questo modo il pet mangerà più volentieri.

5. Prendersi cura del pelo del gatto

I gatti che più soffrono il caldo in estate sono senza dubbio quelli a pelo lungo, come ad esempio i Siamesi. Come possiamo aiutarli a sopportare la stagione estiva? Prendendosi cura del loro manto! Accorciando il pelo il pet avvertirà meno calore e si sentirà più fresco; ovviamente è fondamentale non esagerare, per evitare le scottature dovute all’esposizione ai raggi UV.

6. Bagnare la testa e le zampe

Il caldo eccessivo può causare malessere e spossatezza anche nel gatto; un rimedio per farlo stare meglio è passare un panno inumidito o direttamente dell’acqua fresca sia sulla testa, evitando le orecchie, sia sulle zampe perché attraverso i polpastrelli questi felini riescono a mantenere bassa la loro temperatura corporea.

7. Favorire il riposo

Una regola importante per aiutare il gatto a sopportare il caldo è farlo riposare durante le ore più calde.Quindi, sarebbe meglio evitare di farlo uscire quando il sole picchia forte; molto meglio farlo riposare nella sua cuccia da posizionare nella zona più fresca della casa. Un trucco? Sollevare la cuccia di qualche centimetro da terra, in modo da ridurre il calore dato dal pavimento.

8. Viaggiare con il gatto

Se si ha in programma di partire per le vacanze con il gatto è doveroso seguire delle regole.
Innanzitutto, è meglio mettersi in viaggio durante le ore più fresche e ventilate, ossia la mattina presto o la sera.
In caso di viaggio lungo è opportuno programmare delle soste per far rinfrescare l’animale, farlo mangiare in tranquillità e idratarlo a sufficienza.
Una delle regole più importanti per gli spostamenti in auto è quella di non lasciare mai il pet da solo nell’abitacolo, perché le alte temperature che si registrano in macchina possono provocare colpi di calore.

Tags:
,
Nessun Commenti

Scrivi Commento