Più acquisti, meno spendi: scopri la promo!

Blog Casa / Consigli / Migliori trasportini per gatti 2022: quali scegliere

Migliori trasportini per gatti 2022: quali scegliere

Quali sono i migliori trasportini per gatti del 2022

Per facilitare i viaggi e le trasferte insieme al tuo pet il trasportino è fondamentale. Ma come scegliere i migliori trasportini per gatti? 

Solitamente i gatti non amano lasciare la propria casa e tutti gli spostamenti possono rivelarsi dei momenti stressanti sia per te sia per il tuo micio. Se, però, abitui il tuo pet fin da piccolo a muoversi dal suo ambiente dentro un trasportino comodo e sicuro, che riduca il suo disagio, i viaggi lunghi o brevi non saranno più un problema.

Ecco la nostra guida ai migliori trasportini per gatti per aiutarti a scegliere il più giusto per te e per il tuo amico a 4 zampe!

Come scegliere il trasportino giusto per il gatto

Esistono diverse tipologie e modelli di trasportini per gatti, che si differenziano per prezzo, materiale e dimensione.

Gli aspetti da considerare per la scelta del modello di trasportino più adatto per il tuo pet sono:

  • la taglia del tuo gatto – La taglia ti orienta sulla dimensione del trasportino da acquistare: i gatti di taglia grande hanno, infatti, necessità di avere a disposizione un ampio spazio interno, che consenta loro di spostarsi e girarsi agevolmente, mentre ai gatti di piccola taglia occorre minore spazio;
  • la modalità di trasporto prevalente – Dicci come ti sposti abitualmente (se sui mezzi pubblici, in macchina, in nave o aereo) e noi ti diremo qual è il modello più adatto a te e al tuo pet! Il trasportino per aereo, ad esempio, deve essere flessibile, impermeabile e omologato. Se, invece, utilizzi spesso i mezzi pubblici come autobus o treni, ti consigliamo un trasportino compatto ed ergonomico;
  • il tipo di spostamento abituale (che sia dal Veterinario, un viaggio breve o un viaggio lungo) – La scelta del trasportino è condizionata anche dalla frequenza di utilizzo: se in programma ci sono viaggi lunghi e frequenti con Micio, è meglio optare per un trasportino abbastanza spazioso, tale da garantire massima sicurezza e comfort, e che sia, inoltre, rigido e strutturato. Se, al contrario, si pensa solo a brevi e rari spostamenti in città, ad esempio per andare dal Veterinario, è meglio scegliere le tipologie morbide, pieghevoli e quindi facili da riporre.

Se vuoi saperne di più e approfondire questo tema, leggi i nostri consigli su come scegliere il trasportino per il gatto.

Scegliere il trasportino: i diversi tipi

Come detto prima, esistono vari tipi di trasportino pensati per soddisfare diverse esigenze e necessità.

I modelli dei migliori trasportini per gatti in commercio si dividono in varie categorie:

  • trasportino morbido: realizzato in fibre naturali o sintetiche, in stoffa morbida rinforzata con inserti in cartone o pelle, è consigliato per i gattini e i gatti di dimensioni ridotte, per via della sua comodità e leggerezza. Inoltre, questo modello è spesso dotato di cinghie per l'uso a tracolla. In generale, è ideale per spostamenti brevi;
  • trasportino rigido: è realizzato in plastica solida oppure in metallo ed è dotato di un'apertura frontale per far entrare agevolmente il tuo pet. Garantisce una maggiore protezione agli urti rispetto ai modelli morbidi e può contenere eventuali deiezioni. Inoltre, è consigliato sia per gattini sia per gatti adulti ed è ottimo per spostamenti lunghi e viaggi in auto;
  • trasportino rigido da aereo: simile al precedente nell'aspetto, questa tipologia ha dimensioni più ampie. Questo modello, omologato per l’aereo, in plastica resistente e rinforzata con elementi antiurto, è anche dotato di speciali inserti per il cibo e l'acqua. Sapevi che questo tipo di trasportino viene spesso scelto per i Maine Coon, felini di taglia grande, che difficilmente si adatterebbero ai trasportini rigidi classici?
  • trasportino a zaino: questo modello di recente concezione è rifinito con griglie di ventilazione, aperture e oblò, che consentono il passaggio dell’aria e la vista all'esterno. Particolarmente indicato per tragitti brevi, può essere la soluzione giusta per i più sportivi e per chi si sposta con i mezzi, a piedi oppure in bicicletta!
  • trasportino trolley: questo trasportino con ruote è simile a un trolley, rendendo gli spostamenti insieme a Micio estremamente semplici e agevoli.

Come deve essere un trasportino per gatti

Indipendentemente dal modello che scegli, è importante che i trasportini abbiano le seguenti caratteristiche:

  • le dimensioni giuste: il trasportino ideale deve essere abbastanza grande da consentire al pet di stare in piedi, voltarsi, sedersi comodamente e sdraiarsi. Presta attenzione, però, a non esagerare con la misura: se il box è troppo grande, Micio può rischiare di scivolare durante il trasporto;
  • facilità di accesso: è noto che pochissimi felini entrano volentieri in un trasportino. Per questo motivo, è importante abituare il tuo gatto gradualmente e assicurarsi che il trasportino abbia un ingresso comodo. Di solito, se il box è accessibile dall’alto è più facile far entrare Micio rispetto a un trasportino con accesso anteriore. Nei Pet store e su arcaplanet.it puoi anche trovare trasportini con due aperture, una nella parte superiore e una nella parte frontale;
  • la sicurezza: è importante che la serratura del trasportino sia robusta, in modo che il box non venga aperto dal pet. Presta attenzione alla scelta del materiale: deve essere resistente agli artigli e ai denti di Micio; inoltre, deve evitare che il pet possa rimanere impigliato con gli artigli o ferirsi in alcun modo;
  • una buona aerazione: aperture e prese d’aria possono davvero fare la differenza! Garantire una buona areazione del trasportino è di fondamentale importanza, perché spesso il gatto quando vi accede è in una situazione di stress che lo porta a respirare affannosamente, consumando quindi più ossigeno;
  • pulizia: il trasportino perfetto deve essere facile da pulire, perché durante il trasporto può sempre accadere qualche piccolo “incidente”! Nei Pet store e su arcaplanet.it trovi i box in plastica rigida, perfetti per ovviare a questi inconvenienti in quanto sono più facilmente lavabili.

Come abituare il gatto al trasportino

Quando scegli i migliori trasportini per gatti è importante tenere in considerazione una tipologia di apertura che faciliti l'ingresso del gatto. Infatti, i felini di solito associano la vista della gabbietta al Veterinario, motivo per cui, naturalmente, si innervosiscono: il segreto è riuscire a ribaltare questa associazione, facendo percepire il trasportino come un qualcosa di piacevole!

Ecco alcuni consigli su come abituare al meglio il tuo pet al trasportino:

  • prima di iniziare a usarlo, ti consigliamo di provare a tenere il box aperto, in modo che Micio possa curiosare dentro e familiarizzare con il "nuovo amico";
  • aiuta il gatto a percepirlo come una zona sicura e confortevole, arredando il box con un tappetino antiscivolo, un morbido cuscino o copertina, qualche giochino e una manciata dei suoi croccantini preferiti;
  • completa l'arredo con un morbido sacchettino imbottito di erba gatta, che farà sentire a suo agio anche il felino più diffidente!

Una volta presa familiarità con il trasportino, è necessario passare allo step successivo: testare la reazione di Micio agli spostamenti, abituandolo via via al movimento e cominciando a portarlo da una stanza all’altra della casa.
Prima di affrontare un vero viaggio, inoltre, ti consigliamo di fare una prova trasporto su un breve tragitto in auto, così da monitorare le reazioni del tuo pet!

Se vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli su come abituare il gatto al trasportino.

Come mettere il gatto nel trasportino in 5 semplici passi

Quando arriva il momento di fare entrare il gatto nel trasportino, la cosa più importante è mantenere la calma e avere pazienza: il nervosismo è contagioso e un felino nervoso potrebbe tentare di graffiarti!

Il trasportino, come accennato nel precedente paragrafo, non andrebbe mai utilizzato solo al momento del bisogno, ma lasciato sempre in bella vista, così che il tuo pet abbia modo di abituarsi alla sua presenza, utilizzandolo, magari, anche come cuccia!

Ecco, allora, i 5 consigli per far entrare facilmente il gatto nel trasportino:

  1. Avvicinare la ciotola al trasportino
    Prova a posizionare la ciotola del suo cibo preferito vicino al trasportino. Se dovesse allontanarsi, sposta la ciotola e riprova, mantenendo sempre la calma.
  2. Scegliere la posizione più comoda
    Ti consigliamo di far entrare il tuo pet tenendogli delicatamente le zampe evitando l'ingresso dalla testa. In alternativa, ti consigliamo di mettere il trasportino in piedi in verticale con la porticina aperta vicino al muro: in questo modo, sarà molto più semplice prendere il pet in braccio e posizionarlo delicatamente all’interno del box.
  3. Prestare attenzione agli odori
    Se hai utilizzato il trasportino per andare dal Veterinario, una volta terminata la visita, ricorda di lavarlo bene così da eliminare gli odori sicuramente non graditi al tuo felino domestico.
  4. Usare il rinforzo positivo
    Quando il gatto comincia a mostrare i primi segni di curiosità ed entra spontaneamente dentro il suo trasportino, premialo con un gustoso snack, che funzionerà come rinforzo positivo.
  5. Arredare la gabbietta con gli oggetti preferiti
    Ti consigliamo, infine, di inserire all'interno la copertina o i suoi giocattoli preferiti per aiutare il gatto a ritrovare un ambiente confortevole in cui possa rilassarsi.

Il trasportino per gatti è un accessorio indispensabile se hai un felino e va scelto in maniera ragionata: solo così si è pronti per affrontare brevi e lunghi spostamenti insieme a Micio in piena sicurezza e senza stress!