Scopri i BEST SELLERS, i migliori prodotti scontati fino al 50%!

Blog Casa / Consigli / L’alimentazione Grain Free per i nostri animali domestici

L’alimentazione Grain Free per i nostri animali domestici

Alimentazione Grain Free per cani e gatti: cosa sapere

cani e i gatti entrano nella tua vita, nella tua casa e li consideri membri della famiglia a tutti gli effetti. Per assicurare il loro benessere è importante tenere presente che tra te e loro ci sono delle differenze, soprattutto per quanto riguarda l’ apparato digerente e l'alimentazione.

L’apparato digerente di cani e gatti

Gatti e cani hanno un apparato digerente molto diverso da quello umano, perché sono carnivori. Il loro stomaco e il loro intestino digeriscono meglio grassi e proteine di origine animale e in misura minore carboidrati. Il gatto, a causa delle sue caratteristiche simili al suo antenato selvatico, è definito carnivoro stretto.
Il cane invece, è stato addomesticato molto prima del gatto. Accompagnando l’uomo da almeno 40.000 anni, ha sviluppato maggiori capacità di adattamento alla dieta onnivora. Perciò il cane non è strettamente dipendente dalla dieta carnivora, e viene pertanto definito carnivoro opportunista.

Alla scoperta dell’alimentazione Grain Free per cani e gatti

Negli ultimi anni si è diffusa l’alimentazione Grain Free che letteralmente significa “priva di grano”. In questo tipo di alimenti il cereale si sostituisce a ingredienti alternativi come patate, piselli o tapioca che, ricordiamo, apportando anch’essi carboidrati. Non bisogna fare però l’errore di pensare che i carboidrati siano assenti!

I gatti, carnivori stretti, possono vivere anche con bassissime quantità di carboidrati; i cani invece possono digerire quote nettamente più alte, e le sfruttano come fonte energetica. I carboidrati risultano indispensabili in alcune fasi della vita del cane come l’accrescimento, la gestazione, l’allattamento, la pratica sportiva. Inoltre, risultano fondamentali anche durante il processo produttivo delle crocchette che senza carboidrati (amidi) non potrebbero compattarsi.

Su cosa si basa l’alimentazione grain free per cani e gatti?

L’alimentazione Grain Free, se ben formulata, si basa su un’alta presenza di prodotti di origine animale. Apporta quindi una maggiore quota proteica di alto valore biologico rispetto a cibi che invece contengono al primo posto in etichetta ingredienti di origine vegetale a discapito di quelli di origine animale, che vengono inclusi in basse percentuali. Le proteine di origine vegetale possiedono un basso valore biologico: è preferibile fornire ai carnivori domestici proteine di alto valore biologico, nel rispetto della loro natura.

La presenza di ingredienti di origine animale può essere in forma fresca, con le sue proprietà nutritive, oppure in forma disidratata, con nutrienti altamente concentrati, se prima di arrivare allo stabilimento produttivo ha già ricevuto una prima cottura permettendo l’evaporazione dell’acqua. Normalmente nelle etichette degli alimenti Grain Free troviamo sia ingredienti freschi, sia disidratati.

Per chi è indicata l’alimentazione Grain Free

Gli animali senza particolari problemi possono beneficiare di una dieta varia e bilanciata, che va somministrata senza perdere mai di vista il dosaggio indicativo giornaliero che trovi in etichetta, riadattato comunque sempre alle esigenze specifiche del proprio pet.

Ogni cane, ha bisogno di un’alimentazione adatta alla sua taglia, all’età e allo stile di vita. Lo stesso vale per i gatti: sterilizzati o meno, ghiotti di pollo o tonno, non possono rinunciare a un’alimentazione che includa alte quantità di carni e integrazioni di erbe come fonti di fibre e frutta con proprietà antiossidanti, pensate per prendersi cura del loro benessere.

Scegliendo un’alimentazione Grain Free, i tuoi amici a quattro zampe potranno avere un mangime di qualità ma senza rinunciare ai loro cibi preferiti!