Solo per ottobre spedizione gratuita per ordini superiori a 49€

Blog Home / Consigli / La spazzola per cani: quale scegliere?

La spazzola per cani: quale scegliere?

consigli-spazzola-per-cani-quale-scegliere

Spazzolare il pelo del cane è importante per mantenerlo in salute, ma anche per rafforzare il legame tra le parti. Scopriamo le tipologie in commercio e come usarle.

La spazzola per cani è un accessorio fondamentale da avere per prendersi cura del manto del proprio animale domestico, e per garantire la salute e il benessere del pet soprattutto durante il periodo della muta.

Ovviamente, non tutte le spazzole per cani sono uguali, ed è importante scegliere il modello più idoneo in base al pelo di Fido e alle sue esigenze.

La spazzola per cani: i benefici

Usare la spazzola per cani ha tantissimi benefici:

  • aiuta a controllare la salute dell’animale: mentre si spazzola il pelo si può controllare se vi sono zecche o pulci, se il manto è opaco, troppo secco oppure unto e, in base a ciò, capire se è opportuno rivolgersi al proprio veterinario per un controllo approfondito.
  • rimuove il pelo in eccesso: è utile soprattutto durante la muta perché aiuta a ridurre la quantità di pelo sparso per casa
  • favorisce la distribuzione degli oli naturali sia nella cute sia nel manto: questo aiuta a mantenere la pelliccia del tuo cane sana, lucente e lucida
  • efficace nell'eliminare sporco, batteri e residui di polvere: in questo caso usare la spazzola serve anche per preparare Fido al bagnetto.

Lo spazzolamento è anche un ottimo modo per coccolare il tuo amico a 4 zampe, per trascorrere del tempo insieme, condividere un momento speciale e rafforzare il vostro legame.

Tipologie di spazzole per cani

Le spazzole per cani non sono tutte uguali, in commercio è possibile trovarne di diverse tipologie in base al pelo e alle esigenze dell’animale. Scopriamole nel dettaglio.

Spazzole per cani a pelo lungo

Le spazzole per cani a pelo lungo devono affrontare un manto folto e, probabilmente, pieno di nodi. Quindi, una caratteristica che devono avere è riuscire a sciogliere i grovigli senza, però, far male al pet.

I modelli migliori sono:

  • Spazzola a filo: questo accessorio è ideale per i cani dal pelo riccio o medio-lungo, soggetti a nodi. Si tratta di una spazzola abbastanza dura e con fili metallici. Durante la spazzolatura, però, è importante fare attenzione per evitare di causare irritazioni.
  • Cardatore: specifica per i cani a pelo lungo e tendente a nodi. Questo accessorio è formato da piccoli filamenti metallici a forma di uncino, leggermente ricurvi.
  • Furminator: è definita anche come "spazzola magica", questo accessorio è facile e veloce da usare per la pulizia del cane. La caratteristica principale della spazzola Furminator è che riesce a lavorare sia sulla lunghezza del pelo sia sul sottopelo; quest'ultimo è di solito più abbondante, ed è la parte di manto che viene persa maggiormente dal pet durante la muta. La spazzola Furminator esiste in varie tipologie a seconda della taglia del nostro amico a 4 zampe e della lunghezza del manto.

Spazzole per cani a pelo corto

Le spazzole per cani a pelo corto non devono avere setole troppo dure, perché potrebbero far male alla pelle dell’animale e causare irritazioni oppure dermatiti. Ecco alcune tipologie:

  • Rastrello per sottopelo: questa è un’alternativa ottima in caso di cane a pelo corto. Caratterizzato da denti molto stretti e vicini, questo accessorio è in grado di arrivare al sottopelo e rimuovere non solo il manto in superficie, ma anche evitare le pulci.
  • Guanto: questo tipo di accessorio non elimina i nodi, ma è indicato soprattutto per quei cani che rifiutano di essere spazzolati, in quanto è delicato e morbido in grado di effettuare una sorta di massaggio.

Altre tipologie di spazzole per cani sono:

  • il pettine: si tratta di un vero e proprio pettine, che ha più una funzione estetica poiché serve semplicemente a dare un aspetto liscio ai peli del cane. Non è, quindi, utile per la toelettatura vera e propria in quanto non rimuove polvere e sporcizia in eccesso. Tra le varietà di pettine per cani, vi sono però quelli antipulci con denti molto vicini e stretti, la cui funzione è tirare via pulci e parassiti.
  • la spazzola a setole: anche in questo caso si tratta di un accessorio da non usare per la vera e propria toelettatura del cane, perché questa spazzola non scioglie i nodi e non va fino al sottopelo, più che altro serve per la rifinitura finale poiché è efficace semplicemente nell'eliminare il pelo vecchio in superficie. La caratteristica di questo strumento è che le setole sono molto morbide; opta per una spazzola con setole distanziate in caso di cane a pelo lungo, con setole più strette per un cane a pelo corto. Così come il pettine, ti consigliamo di usare questo accessorio dopo aver spazzolato il manto di Fido con una spazzola specifica; se, invece, il tuo amico a 4 zampe viene spazzolato tutti i giorni puoi procedere anche solo con la spazzola a setole.

Per ulteriori approfondimenti, leggi i nostri consigli su come scegliere la spazzola giusta per il tuo pet.

Come spazzolare il cane: consigli

Una volta acquistata quella idonea per il proprio amico a 4 zampe, è importante sapere come usare la spazzola per non stressare l’animale o causargli irritazioni cutanee.

Ecco come procedere:

  • Ricorda di seguire il pelo: ossia spazzola il più esternamente possibile lontano dalla cute, sempre nella direzione della pelliccia.
  • Prenditi cura dei nodi: in caso di tanti nodi ti consigliamo di applicare un balsamo specifico e lasciarlo in posa per alcuni minuti. Dopo di che, usa un pettine a denti larghi o un cardatore per sciogliere ed eliminare il groviglio. In caso di nodi persistenti, ricorda che puoi tagliarli con delle comunissime forbici ma fai attenzione a non andare troppo in profondità.
  • Prenditi il tuo tempo: significa che durante lo spazzolamento non devi avere fretta di finire. Prendi questo come un momento di coccole e condivisione con il pet, procedi con calma anche per non danneggiare il manto del tuo cane.

Se non sai bene come procedere, oppure hai paura di far male al pet, o ancora il tuo amico a 4 zampe ha troppi nodi e un pelo opaco, è necessario rivolgersi a un professionista per eseguire una toelettatura profonda.