Più acquisti, meno spendi: scopri la promo!

Blog Casa / Consigli / La dentizione del gattino: cosa sapere?

La dentizione del gattino: cosa sapere?

la dentizione del gattino: cosa sapere

Nei gattini i denti sono più importanti di quello che solitamente si pensa: non solo sono fondamentali per la loro alimentazione e la digestione, ma anche per la salute in generale. I felini sono abituati ad usarli in tantissime situazioni, come ad esempio per afferrare le prede e masticare il cibo, ma, come succede negli uomini, cambiano i denti da latte in quelli definitivi quando crescono.

Le fasi della dentizione del gattino

Appena nati, i gattini non hanno i denti: bisogna aspettare qualche settimana prima di vedere i cosiddetti “denti da latte”. Sono piccoli, ma comunque aguzzi e dopo circa otto settimane sono già spuntati tutti.

I denti da latte non sono però definitivi: cadono naturalmente a partire dal quarto mese. In questa fase i denti da 26 diventano 30 e la durata del cambio è individuale. A seconda della razza, comunque, le tempistiche sono diverse, inoltre quelli da latte non cadono in contemporanea e l’intero processo si completa entro il settimo mese. Questi sono i denti definitivi da adulto che accompagneranno il gatto per tutta la vita.

Può però succedere che cadono quando sono anziani, in alcuni casi anche quando sono più giovani a causa della cattiva igiene dentale, per questo il compito del pe parent è quello di occuparsi della pulizia frequente con l’uso di spazzolini e dentifrici pensati per i felini.

I sintomi della dentizione del gattino: cosa sapere

Anche se i denti da latte sono di piccole dimensioni e spesso è difficile accorgersi della loro caduta, ci sono dei sintomi che fanno capire che Micio sta cambiando la sua dentatura. Ecco i più frequenti:

  • Minore appetito
  • Difficoltà di masticazione
  • Tendenza a mordere superfici dure
  • Gengive irritate
  • Dolore acuto
  • Salivazione in eccesso
  • Alito cattivo
  • Nervosismo

Come aiutare il gattino durante la dentizione

Con un po’ di attenzione, quindi, si può capire quando il gattino sta cambiando i denti. È sempre utile consultare il veterinario in questi casi: il professionista suggerirà alcuni comportamenti da adottare per alleviare i fastidi e i dolori. In particolare si può ricorrere ad alcuni rimedi:

Alimentazione

Una corretta alimentazione è fondamentale per aiutare il micio a stare meglio. Bisogna scegliere soprattutto cibi umidi perché sono più morbidi e facili da masticare e digerire.

Anche i croccantini e gli snack, però, possono tornare molto utili: grazie alla loro consistenza favoriscono la caduta dei denti più deboli.

Giochini

Durante la dentizione, il gattino tende a mordere i mobili e gli oggetti più duri, quindi per evitare che lo faccia, si possono utilizzare dei giochi pensati proprio per la dentizione. In questo modo Micio si concentrerà su questi accessori e comincerà a sentirsi molto meglio.

Massaggio alle gengive

Usando molta delicatezza, è possibile massaggiare con cura le gengive del felino, magari dopo averlo abituato a questo tipo di contatto durante il gioco o le coccole.

Basta premere con attenzione le dita verso l’alto e sfiorare le gengive, in questo modo il gattino troverà sollievo e ogni volta che andrà dal veterinario si sentirà perfettamente a suo agio durante il controllo dei denti.

Se hai appena adottato un gattino e vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli su come accogliere un gattino in casa!