Spedizione gratuita per ordini superiori a 49€

Blog Casa / Consigli / Gattini appena nati: cosa fare? La guida completa

Gattini appena nati: cosa fare? La guida completa

Gattini appena nati: tutto quello che c'è da sapere

Se la tua gatta ha appena avuto dei piccoli mici, viene spontaneo chiedersi cosa fare e come comportarsi con i gattini appena nati.

I gattini hanno bisogno di cure e attenzioni particolari, soprattutto nei primissimi giorni di vita: ecco una guida su come comportarsi quando si ha a che fare con una cucciolata di gattini appena nati.

Gattini appena nati: si possono toccare?

Regola numero uno: resisti alla tentazione di toccare i cuccioli appena nati!

È un momento delicato, che riguarda solo mamma e piccoli e che dobbiamo lasciare all’istinto degli animali: mamma gatta fornirà tutto il calore e il nutrimento di cui i suoi gattini hanno bisogno!

Toccandoli, infatti, si corre il rischio che la madre non riconosca più il loro odore e li abbandoni, non sentendoli più come propri.

Bisogna essere degli alleati presenti ma discreti, attivi ma pronti a fare un passo indietro, spettatori che possono intervenire nel caso in cui ce ne fosse necessità e la vita di uno dei gattini fosse in pericolo.

Insomma, tieni d'occhio la cucciolata, mantenendo una distanza rispettabile, per assicurarti che stiano tutti bene.

Quando si possono toccare i cuccioli di gatto dopo la nascita?

In genere, è possibile iniziare a toccare i gattini a partire dal decimo giorno di nascita, ovvero quando i piccoli iniziano ad aprire gli occhi.

Se però ci fosse la necessità di accudire un cucciolo, è possibile farlo avendo l'accortezza di utilizzare i guanti o un panno pulito e di lavarti accuratamente le mani prima e dopo.

Come prendersi cura dei gattini appena nati: settimana dopo settimana

Per i gattini appena nati le prime sei settimane di vita sono le più importanti. Durante questo periodo, i piccoli si stanno sviluppando: ciò che accade in questa fase è determinante per la loro crescita, sia in termini fisici e che di personalità.

  • La prima settimana: in questo periodo, tutto ciò che i gattini fanno è mangiare, dormire e farsi aiutare dalla madre a fare i bisogni. I gattini vengono al mondo incapaci di sentire e vedere e dipendono interamente dal latte della mamma per l’alimentazione.
  • Durante la seconda settimana gli occhi del gattino dovrebbero iniziare ad aprirsi. Proprio come i bambini, tutti i gattini nascono con gli occhi chiari. La loro vista all'inizio è sfocata, quindi cerca di tenerli lontani da luci intense.
  • Durante la terza settimana, i gattini iniziano a sviluppare l'udito e potrebbero essere spaventati da suoni forti. Il loro senso dell'olfatto ormai dovrebbe essere completamente sviluppato. Inoltre, i gattini hanno il sistema digestivo in via di sviluppo e possono iniziare a fare i bisogni da soli. In questa fase possono iniziare a spuntare i primi dentini: se vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli sulla dentizione dei gattini.
  • La quarta settimana: in questo periodo, i gattini iniziano a stare in piedi e camminare e interagiscono di più con i loro fratelli e sorelle.
  • Durante la quinta settimana, i gattini iniziano a socializzare con gli umani. In questa fase, sono più indipendenti e vanno in giro da soli. In questa fase, per prima cosa, puoi introdurli al cibo secco e umido per gattini. Questi alimenti hanno una fonte primaria di carne come primo ingrediente, come il pollo. Inoltre, i gattini possono iniziare a imparare a usare la lettiera: potresti far provare loro una lettiera naturale.
  • Alla sesta settimana, invece, i gattini possono correre e giocare. È il momento giusto per insegnare al tuo gattino a non mordere!

Come accudire i gattini appena nati senza mamma

Può capitare di dover sostituire mamma gatta nel compito di prendersi cura dei mici appena nati.

I gattini appena nati hanno bisogno di calore, di un'alimentazione adeguata alla loro età, di riposo e di stimoli per espellere feci e urine.

I micini con meno di tre settimane di vita non sono in grado di regolare la loro temperatura corporea e pertanto necessitano di essere scaldati: ricorda, la temperatura ideale che devono mantenere è di 38°C!

Prepara un trasportino rivestito di materiali assorbenti per tenerli asciutti dalla pipì e tieni sempre il giaciglio caldo con una coperta o una borsa dell’acqua calda.

Hai trovato dei gattini senza mamma e non sai come comportarti? Niente paura, leggi i nostri consigli!

Alimentazione dei gattini appena nati: cosa dare da mangiare ai gattini sotto il mese di età

Il nutrimento dei gattini sotto le 4 settimane d'età è basato sul latte della mamma. Se i gattini non possono bere il latte materno per ottenere i nutrienti di cui hanno bisogno allora dovrai intervenire per nutrire i piccoli micetti.

Quale latte somministrare ai cuccioli di gatto appena nati

Ricorda di non somministrare latte vaccino, bensì il latte in polvere specifico per gattini, oppure latte di capra che in genere è ben tollerato e digerito dai cuccioli di gatto.

Allattare il gattino con il tipico latte di mucca rischia di far ammalare il nuovo arrivato ed è quindi una pratica che va evitata.

Nutri i gattini con un biberon per animali riempito di latte artificiale per gatti. In alternativa puoi scegliere il Biberon per Puppy e Kitten, ideale per l’allattamento artificiale per il cucciolo: rivolgiti al Medico Veterinario che ti consiglierà i prodotti più adatti.

Quanto latte somministrare a un gattino appena nato

L’elemento essenziale per conoscere la quantità di latte più adatta da dare al gattino è conoscere il suo peso. Infatti, ogni giorno un gattino cucciolo deve ricevere in ml di latte circa il 20% del suo peso.

Per esempio, un gattino appena nato che pesa sui 100 grammi dovrà assumere almeno 20 ml di latte, distribuito su 8-10 pasti, quindi circa 2 oppure 3 ml di latte a poppata.

Entro i primi quindici giorni di vita i gattini tendono a mangiare circa ogni tre ore, anche durante la notte; poi i pasti progressivamente diminuiscono. Ricorda di dare loro il latte a temperatura ambiente e preferibilmente non riscaldato.

Come dare il latte al gattino appena nato

Per il gattino non è facile capire come funziona la tettarella; se noti che il piccolo pet non riesce a ciucciare dal biberon, puoi utilizzare un contagocce o una siringa facendo sempre ben attenzione a non far uscire troppe gocce insieme.

I gattini andranno allattati a pancia in giù (la posizione naturale che i gattini assumono quando prendono il latte dalla mamma), per evitare che il latte possa andare di traverso.

Non schiacciare il biberon, ma lascia che sia il gattino a succhiare il latte e a farlo scendere.

Attorno al trentesimo giorno di vita, i gattini possono cominciare a mangiare la pappa per gattini, diluita con latte, prima con l’aiuto di una siringa senza ago, poi in un piccolo piattino. Nel giro di pochi giorni, inizieranno a mangiare in maniera autonoma.

Come aiutare il gattino ad evacuare

Durante le prime tre settimane di vita i gattini non sono in grado di urinare e defecare da soli.

Per aiutarli a fare i bisogni da soli, segui questi semplici suggerimenti:

  • Con un panno pulito e umido detergi delicatamente il gattino. Fai passare la garza sull’addome, sulla zona anogenitale. In questo modo il cucciolo sarà stimolato ad urinare.
  • Nel caso in cui il piccolo felino viva con i suoi fratelli il rischio è che si possa bagnare a causa dell’urina degli altri. Abbi premura di tenerlo sempre pulito e asciutto: in questo modo eviterai che la sua temperatura corporea scenda in modo eccessivo.

Nel caso in cui il tuo gattino abbia difficoltà a fare i bisogni, rivolgiti a un Veterinario.

Come far giocare il gattino appena nato

A partire dalla terza fino alla dodicesima settimana, il gattino vive la prima e forse più importante fase di socializzazione. Divertititi insieme e coinvolgilo utilizzando dei giochi per gattini. Aiutalo a conoscere altre persone, altri animali e fagli esplorare l’ambiente domestico circostante.

E quando il gattino non è impegnato a mangiare o a dormire, prova a prenderlo in braccio e ad accarezzarlo dolcemente, questo piccolo gesto aumenterà il vostro feeling!