VIRTUS DAY: tutti i prodotti della linea Virtus scontati del 30%

Blog Casa / Consigli / Febbre nel cane: cause, sintomi e rimedi

Febbre nel cane: cause, sintomi e rimedi

Febbre nel cane: tutto quello che c'è da sapere

Come riconoscere se il tuo cane ha la febbre? Probabilmente hai sentito parlare di un metodo semplice e immediato per vedere se il pet non sta bene: sentire il suo naso. Se è umido e freddo, sta bene. Se è caldo e secco, probabilmente ha la febbre.

Purtroppo, sentire il naso non è sufficiente per una valutazione accurata della presenza di febbre. Capita spesso, infatti, che la febbre canina non venga riconosciuta o rilevata, con i rischi che ne conseguono per la salute di Fido.

Ecco in questo articolo come verificare se il cane ha davvero la febbre, quali sono le cause e i sintomi più frequenti, e cosa devi sapere per prenderti cura del tuo amico a 4 zampe quando sta male.

Quali sono i sintomi della febbre nei cani

Se noti un cambiamento significativo nel comportamento del tuo cane, potrebbe essere il primo segno che non sta bene. Presta quindi attenzione ai sintomi che ha il tuo pet.

I sintomi più comuni della febbre nei cani sono:

  • Occhi rossi
  • Orecchie e/o naso caldi
  • Tremolio e/o convulsioni
  • Apatia
  • Letargia
  • Respiro affannoso
  • Rinorrea
  • Diminuzione di energia
  • Perdita di appetito
  • Tosse
  • Vomito
  • Aumento della sete
  • Mancanza totale di sete.

Cause della febbre canina

La febbre canina può avere molteplici cause. Come per noi umani, la febbre indica che i meccanismi del corpo sono stati attivati contro alcuni agenti patogeni.

La comparsa della febbre nel cane è normalmente legata alla presenza di malattie di origine batterica o virale, ma non è stagionale. In pratica, una varietà di malattie e condizioni può far venire la febbre al tuo cane in qualsiasi periodo dell’anno. Le cause più comuni sono:

  • Malattie batteriche, fungine e virali. L'infezione, inoltre, può manifestarsi in qualsiasi parte del corpo, come i polmoni (polmonite), i reni (pielonefrite), il cervello (encefalite) o persino la pelle. Alcune infezioni possono colpire diverse aree del corpo contemporaneamente.
  • I vaccini: una febbre di basso grado dopo la vaccinazione non è rara e deriva dall'interazione tra l'iniezione e il sistema immunitario del cane.
  • Il consumo di sostanze velenose per i cani, che può provocare un aumento della temperatura corporea. Se vuoi saperne di più sui cibi da evitare per il cane, dai un'occhiata ai nostri consigli.
  • La presenza di parassiti: le zecche e le pulci possono provocare la febbre al cane, per cui è importante seguire i trattamenti antiparassitari consigliati dal Veterinario. Usa antiparassitari per cani per prevenire la febbre e altre malattie parassitarie. Sai che in tutti i Pet store Arcaplanet trovi gli antiparassitari scontati al 10%? Trova il Pet store più vicino e scopri lo speciale antiparassitari!
  • Gli sbalzi di temperatura. Proprio come noi, anche gli animali domestici ne soffrono molto. Temperature troppo alte o troppo basse possono essere pericolose per il cane. In estate è bene non uscire nelle ore più calde: per saperne di più sul colpo di calore nei cani, leggi i nostri consigli. In inverno, invece, mantienilo al caldo e coprilo bene quando uscite con il giusto abbigliamento.

Per quanto tempo dura la febbre del cane

La risposta più opportuna a questa domanda è: dipende dalla causa che l'ha generata.

Per la febbre nel cane non si può fare lo stesso ragionamento che si fa in caso di febbre umana, in quanto per il pet non esiste una forma influenzale autolimitante, che tende a risolversi in modo spontaneo con un decorso blando.

La durata della febbre dipende dalla efficacia della terapia e dalla causa stessa.

Quando dura un solo giorno, la febbre non deve destare particolare preoccupazione, necessita solo di essere monitorata. Una febbre che si protrae per 2-3 settimane, invece, è definita subacuta, mentre oltre le tre settimane si parla di febbre cronica.

Come capire se il cane ha la febbre: la temperatura del cane

Uno dei motivi per cui spesso non è semplice rilevare la febbre nei cani è che la loro normale temperatura corporea è naturalmente più alta che negli esseri umani.

Inoltre, può capitare che la temperatura del cane aumenti per motivi diversi dalla febbre, si pensi ai classici colpi di calore quando sono molto eccitati o stressati.

Per essere certi che si tratti effettivamente di febbre, quindi, è necessario sempre misurare la temperatura del cane.

La temperatura normale di un cane adulto va dai 37,5 ai 39°C. Nei cuccioli questa può essere lievemente più alta, raggiungendo i 39,5°C. Questo numero può variare a seconda della razza, dell'età e da alcune caratteristiche individuali del cane.

Una temperatura oltre i 39-40°C inizia a essere indice di febbre. Il range più probabile è intorno ai 40°C, ma potrebbe ancora trattarsi di un semplice rialzo di temperatura dovuta ad altri fattori. Se, invece, la temperatura del cane supera i 41°C, i Veterinari parlano di febbre alta.

Come misurare la temperatura al cane

Il modo migliore per misurare la febbre al cane è usare un termometro digitale per uso rettale, fatto appositamente per gli animali domestici.

Inizia lubrificando la punta del termometro con della vasellina o del semplice sapone. Quindi solleva la coda verso l'alto e di lato e inserisci con cura il termometro di circa 1 pollice nel retto del tuo cane.

Se possibile, chiedi a una seconda persona di assisterti tenendo il cane da sotto le zampe posteriori per impedire che possa sedersi.

Una volta che la temperatura è stata rilevata, è possibile rimuovere con cautela il termometro.

Se non hai un termometro, puoi misurare la temperatura del cane appoggiando la mano nelle zone scoperte dal pelo: ascelle, orecchie o pancia. Se fossero più calde del normale, potrebbe esserci uno stato febbrile.

Il cane ha la febbre: cosa fare

Se la febbre del tuo cane è a 41°C o superiore, portalo immediatamente in una clinica veterinaria di emergenza locale.

Se il tuo cane ha la febbre a più di 39,5°C puoi aiutare a ridurre la sua temperatura corporea applicando acqua fredda, con un asciugamano o un panno imbevuto, sulle orecchie e sulle zampe di Fido.

Abbassa la temperatura mantenendolo idratato con tanta acqua fresca da bere sempre a disposizione. Cerca di convincere il tuo cane a bere piccole quantità d'acqua durante il giorno, senza forzarlo.

Evita i drastici cambi di temperatura: niente acqua ghiacciata o bagni gelidi, possono solo fargli male.

Monitora la sua temperatura spesso durante il giorno e chiama il Veterinario se il problema persiste.

Per i casi di febbre alta affidati al tuo Veterinario di fiducia per svolgere i giusti esami e applicare le giuste cure antinfluenzali.

Il cane ha la febbre: cosa dargli da mangiare

Nei giorni in cui è malato, Fido potrebbe essere senza forze! Per questo è importante dargli cibo nutriente, con una dieta ad alto contenuto calorico.

In questo modo riuscirà a non perdere le forze e a combattere la febbre in modo molto più efficace.

Se il cane rifiuta i cibi secchi, prova a dargli cibi umidi.

Il cane ha la febbre: cosa non fare

Cosa dare al cane che ha la febbre? O meglio, cosa non dare?

È importante non somministrare mai al tuo cane farmaci per uso umano. Questi farmaci possono essere velenosi e causare lesioni gravi o mortali. Se non sai come somministrare le medicine per pet al tuo cane, non perderti i nostri consigli!

In particolare, saranno da evitare tassativamente farmaci antipiretici ad uso umano come:

  • Tachipirina
  • Novalgina
  • Aspirina

Quindi, se il tuo cane mostra sintomi come brividi, forte ansimare e vomito, portalo immediatamente dal Veterinario e affidati unicamente a ciò che ti suggerisce e ti prescrive.