Più acquisti, meno spendi: scopri la promo!

Blog Casa / Consigli / Cane in montagna d’estate: consigli per le vacanze con Fido

Cane in montagna d’estate: consigli per le vacanze con Fido

cane in montagna d'estate

Giugno è arrivato ed è tempo di pianificare le vacanze, lunghe o corte che siano!

Se stai valutando una fuga dalla città per andare con il tuo cane in montagna d'estate, ecco per te alcune preziose indicazioni per aiutarti nell’organizzazione di una vacanza senza pensieri con il tuo pet.

Segui i nostri suggerimenti per sapere come comportarti e gestire al meglio la tua permanenza in montagna con Fido!

Cane in montagna: cosa prevede la legge italiana

Vivere con un animale domestico è un'esperienza bellissima ma è anche un atto di responsabilità che richiede il rispetto di alcune regole per la sicurezza di tutti. Ecco cosa prevede la legge italiana su diritti e doveri di un Pet parent in vacanza con il cane in montagna.

6 regole da seguire per portare il cane in montagna

  1. Ti consigliamo di utilizzare sempre un guinzaglio (non più lungo di 1,50 metri) quando si passeggia nelle zone urbane e nei luoghi aperti al pubblico. Negli spazi ampi e aperti, invece, si può assecondare l’istinto di Fido di odorare tutto ciò che lo circonda utilizzando un guinzaglio più lungo.
  2. È preferibile portare sempre con te una museruola, morbida o rigida, da usare in caso di necessità (ad esempio su richiesta delle autorità).
  3. Ricorda di raccogliere sempre le feci in ambito urbano, munendoti di appositi sacchettini igienici. Per proteggere la fauna selvatica è opportuno avere questa accortezza sempre, anche in contesti outdoor.
  4. Ricorda che il tuo cane è sempre sotto la tua responsabilità: il Codice Civile stabilisce che “il proprietario di un animale è responsabile dei danni cagionati dall’animale, sia che fosse sotto custodia, sia che fosse smarrito o fuggito, salvo che provi il caso fortuito”.
  5. Presta ancora più attenzione se hai un cane che può manifestare comportamenti aggressivi: il guinzaglio è fondamentale, così come la museruola nelle aree urbane e nei luoghi pubblici. Inoltre, in caso di precedenti, c'è l'obbligo di stipulare una polizza di assicurazione per responsabilità civile verso terzi.
  6. Generalmente, il cane può entrare sempre nei parchi regionali e nazionali, salvo divieti particolari. In tal caso, per il rispetto della fauna autoctona, è bene rispettare i divieti e optare per percorsi alternativi.

Dove andare in vacanza in montagna con il cane

Trascorrere momenti di calma e relax insieme al tuo cane in montagna è utile per rafforzare il rapporto di fiducia reciproco; l’aria pulita e fresca, il contatto con la natura, le camminate rigeneranti tra i boschi sono, tra l'altro, un vero toccasana per la salute di entrambi!

Stai per partire con Fido e non sai cosa portare in vacanza? Leggi i nostri consigli su cosa mettere in valigia dando un'occhiata alla nostra guida completa.

I migliori posti in Italia per andare con il cane in montagna d'estate

L’Italia abbonda di colline e di monti: insomma, hai solo che l’imbarazzo della scelta per la tua prossima vacanza in montagna con il cane!

Negli ultimi anni, inoltre, il numero di strutture turistiche Pet-friendly è notevolmente cresciuto: non avrai problemi a trovare hotel, agriturismi, bed&breakfast, campeggi e ristoranti che accolgono i cani e che offrono servizi e attività dedicate.

Il Trentino Alto Adige offre natura, sentieri, boschi, laghi e fiumi per il relax e il divertimento di pet e Pet parent! Per citarne uno, il sentiero del Ponale, lungo 10 km, è adatto anche ai cani di piccola taglia essendo poco impegnativo. Altrimenti, puoi optare per i sentieri che portano al lago di Braies, tra le mete più suggestive della regione, sia d’inverno che d’estate.

Anche il Veneto con le sue Dolomiti offre un’ampia scelta: perché non concludere un sentiero sterrato con un tuffo nel lago di Misurina ammirando le tre cime di Lavaredo?

La Valle d’Aosta, con il Parco Nazionale del Gran Paradiso, offre tantissimi sentieri, dai più facili e pianeggianti ai più impegnativi per gli sportivi. Un bel sentiero da fare con il cane è quello che conduce al colle del Nivolet e al Rifugio del Chivasso: 3-4 ore di cammino con 450 metri di dislivello, laghi e cascate incluse!

L’Emilia Romagna e la Toscana sono altre mete da non perdere: tra storia, arte e natura puoi trovare tanti itinerari e percorsi naturalistici da vivere con Fido.

Portare il cane in montagna d'estate: come preservare la sua salute

Quali precauzioni bisogna adottare per vivere vacanza in montagna con il cane senza pensieri e, soprattutto, in piena sicurezza? Ecco di seguito alcuni semplici accorgimenti da seguire.

Cosa fare prima di partire in vacanza col cane

  • Ricorda di trattare per tempo il cane con un antiparassitario specifico: è importante evitare le punture da flebotomo (un piccolo insetto simile alla zanzara) che può causare la Leshmaniosi, una malattia che può essere trasmessa anche all’uomo. Ti suggeriamo di chiedere sempre supporto al tuo Veterinario e, se vuoi saperne di più, di leggere i nostri consigli sulla leishmaniosi;
  • il sole forte si fa sentire anche sugli animali: ti sconsigliamo di tosare Fido in estate perché il pelo protegge la pelle dai raggi UV, specialmente nei cani dal pelo chiaro.

Cosa fare durante gite e passeggiate con il cane

  • Il guinzaglio è sempre consigliato anche quando non è obbligatorio. Questo accessorio, infatti, inibisce l’istinto predatorio del cane, il quale, soprattutto in presenza di odori forti, potrebbe scappare per inseguire una traccia o una preda. Inoltre, protegge Fido da possibili aggressioni di altri cani o dalla fauna selvatica;
  • non lasciare mai il tuo amico a quattro zampe chiuso nella macchina parcheggiata: le temperature in auto si possono alzare rapidamente, anche se i finestrini sono parzialmente aperti. Il cane potrebbe avere un colpo di calore che potrebbe essergli fatale: se vuoi saperne di più, leggi i nostri consigli. Se vuoi scoprire, invece, come viaggiare serenamente in auto con Fido, non perderti la nostra guida completa;
  • nelle giornate molto calde ti consigliamo di rinfrescare sempre il tuo cane, dandogli la possibilità di bagnarsi in un ruscello o portandolo all’ombra: assicurati, inoltre, di avere sempre con te la sua ciotola e dell’acqua per farlo bere spesso;
  • è meglio evitare che il cane beva l’acqua da ruscelli e da abbeveratoi perché potrebbero essere contaminati da batteri, che potrebbero causare al tuo pet alcuni disturbi gastrointestinali;
  • se ci sono temperature molto alte, ti consigliamo di evitare le uscite nei momenti più caldi della giornata, preferendo la mattina presto e il tardo pomeriggio. In tali condizioni è meglio anche evitare eccessivi sforzi, soprattutto se sei solito praticare trekking sportivo;
  • è preferibile salire ad alte quote con moderazione: anche i cani possono soffrire di mal di montagna, proprio come gli uomini. La minore disponibilità di ossigeno può, infatti, causare alcuni disturbi come irritabilità, tosse, nausee e vomito. Per prevenire tali effetti è sempre meglio salire di quota con gradualità e fare pause intermedie durante il tragitto. In caso di problemi, è meglio tornare a valle così da consentire al tuo pet di acclimatarsi;
  • infine, se il tuo cane viene morso di una vipera, non perdere la calma e recati subito da un Veterinario.

Cosa fare dopo le gite col cane 

Di ritorno da una passeggiata, presta attenzione a eventuali punture d'insetto e a eventuali reazioni allergiche: i sintomi possono essere un insolito gonfiore del muso o delle palpebre, un prurito intenso e zone arrossate. Si possono verificare anche sintomi più gravi come vomito e difficoltà respiratorie: anche in questi casi, ti consigliamo di recarti subito da un Veterinario.

Come comportarsi con il cane in montagna d'estate

Ecco alcune raccomandazioni, valide sempre, per delle serene passeggiate in montagna con il tuo cane:

  • l’alimentazione del tuo pet è fondamentale anche in montagna: per affrontare sentieri e boschi, infatti, servono le giuste energie. Il cane ha una digestione più lenta di quella umana: ti consigliamo di dargli da mangiare almeno 3 ore prima di mettervi in cammino;
  • meglio far indossare al tuo cane una pettorina al posto del collare: avrai un maggior controllo quando lo conduci al guinzaglio e, se è dotato di maniglia, potrai intervenire efficacemente in caso di emergenza. Se vuoi saperne di più sulle migliori pettorine per cani, non perderti i nostri consigli;
  • ti consigliamo di munirti di guinzaglio e di pettorina catarifrangenti se fai escursioni in notturna. Inoltre, assicurati che il tuo cane porti sempre una medaglietta di riconoscimento, utile qualora si dovesse smarrire;
  • infine, fai scorta di crocchette e snack per rifocillare il tuo pet e per premiarlo durante le gite!

In vacanza in montagna con il cane d'estate: cosa portare

Se stai iniziando a prepararti per la vacanza in montagna con Fido, è fondamentale avere con te un kit da viaggio, composto da:

  • una pettorina e guinzaglio outdoor;
  • una borraccia per l'acqua e una ciotola portatile per il cibo;
  • crocchette e snack per cani.

Migliori pettorine e guinzagli per attività all'aperto con il cane

Migliori borracce da viaggio per cani

Migliori ciotole da viaggio per cani

Quando portare il cane in montagna

Tutte le stagioni sono perfette per vivere i profumi e la pace della montagna con Fido, ma è importante avere alcune accortezze a seconda dei periodi dell'anno.

D’estate è necessario proteggere il tuo cane da colpi di calore, evitando di affaticarlo nelle giornate più calde: come detto prima, assicurati che abbia sempre acqua da bere e adeguati momenti di riposo e d'ombra. Per saperne di più sui colpi di calore nel cane, leggi i nostri consigli!

Se hai un cucciolo, prima di portarlo a spasso in montagna, assicurati di aver completato il ciclo vaccinale del piccolo Fido: in questo modo, puoi proteggerlo da eventuali malattie trasmesse da patogeni provenienti dall’ambiente o da altri animali. Vuoi sapere tutto sui vaccini per cuccioli? Non perderti i nostri consigli!

Quanto può camminare il cane in montagna d'estate

Ti stai chiedendo quanto puoi camminare con Fido in montagna? Non c'è una regola universale ma questo può dipendere da vari fattori:

  • tuo livello di allenamento;
  • livello di allenamento fisico del tuo pet;
  • tipo di razza, taglia, età e stato di salute del cane.

Come sempre, vale la regola del buon senso: se tu e il tuo cane non siete allenati è inutile tentare scalate impegnative.

Il trekking in alta quota non è necessariamente per tutti: ci si può godere della bellezza della montagna d'estate anche camminando per boschi, prati e sentieri.