Scopri i BEST SELLERS, i migliori prodotti scontati fino al 50%!

Blog Casa / Consigli / Calore del cane: come riconoscerlo e cosa fare

Calore del cane: come riconoscerlo e cosa fare

Il calore nel cane: la guida completa

Il calore nel cane è una fase delicatissima della vita del tuo amico a quattro zampe: si tratta del momento in cui la femmina raggiunge la maturità sessuale ed è pronta a riprodursi.

Il periodo del calore, chiamato anche estro, si manifesta con segni fisici e comportamentali distinti di cui è meglio essere a conoscenza per prendersi cura al meglio del tuo pet.

In questo articolo troverai una guida completa, utile per riconoscere il calore del cane fin dai primi segnali e non farti trovare impreparato!

Cane maschio in calore: tutta la verità

Il calore nel cane maschio non esiste, o meglio non è inteso come quello del cane femmina.

Il cane maschio, una volta raggiunta la sua maturità sessuale, è potenzialmente sempre in calore. Infatti, dai 6 mesi d'età in poi, è in grado di riprodursi tutto l’anno.

Sebbene non si possa parlare di "cani maschio in calore", tuttavia si possono notare dei grandi cambiamenti nel loro comportamento se nelle vicinanze c’è una femmina nel pieno del periodo dell'estro: questi sono indotti dai feromoni da lei prodotti.

Ecco quali sono le manifestazioni più tipiche del maschio che fiuta una femmina in calore:

  • è irrequieto e agitato. In questo caso potresti pensare di adottare degli appositi antiansia e calmanti per cani;
  • marca spesso il territorio urinando frequentemente su superfici e oggetti: per eliminare eventuali macchie e odori ti consigliamo di utilizzare lo Spray Urine Off.
  • tenta di scappare;
  • ha poco appetito ed è apatico;
  • ulula, piange o abbaia in modo insolito.

Come riconoscere il calore del cane femmina

Il calore nel cane coincide con un periodo di cambiamenti fisici e comportamentali che vanno riconosciuti per poter accudire al meglio il tuo amico a 4 zampe.

Cambiamenti fisici riguardano i genitali che si ingrossano e diventano più rossi, con possibile sanguinamento o perdite rossastre.

Inoltre, ti consigliamo di portare spesso il tuo pet a fare passeggiate: in questo periodo la femmina ha bisogno di urinare frequentemente.

La femmina, di solito, sanguina solo per 7-10 giorni (circa la metà del periodo del calore, come di seguito indicato) e la quantità delle perdite di sangue può variare da pet a pet: in genere i cani di taglia grossa sanguinano di più dei cani di taglia più piccola.

Ecco, in sintesi i 6 segni del calore nel cane:

  • vulva gonfia;
  • perdite di sangue dalla vulva;
  • comportamento agitato e nervoso;
  • maggiore frequenza a urinare;
  • cambio di posizione della coda.

Altri sintomi del pet in calore sono:

  • la femmina diventa più socievole con gli altri cani, in particolar modo con i maschi;
  • tende a “mimare” la monta;
  • sposta la coda di lato, lasciando scoperti i genitali;
  • è più agitata e nervosa.

Quanto dura il calore del cane

Senza distinzioni di età, il calore di una femmina può durare mediamente tre settimane, quindi 21 giorni. Alcune cagnoline, però, possono avere una durata di 28: la regola fondamentale, però, è far sì che i pet non entrino in contatto con cani maschi per almeno 35 giorni.

Il calore nella femmina del cane prevede quattro fasi:

  1. proestro: sono i primi giorni del calore, in cui la femmina mostra sanguinamento e cerca i maschi, ma non è ancora pronta per l’accoppiamento;
  2. estro: questa è la fase a cui prestare attenzione perché la femmina cerca il maschio. È pronta ad accoppiarsi e lo dimostra spostando lateralmente la coda;
  3. diestro: se non è rimasta gravida, è la fase che segue il calore e può durare anche due mesi. Il comportamento ormonale del cane in questa fase è simile a quello della gravidanza tanto che molti cani manifestano la cosiddetta “gravidanza isterica”, durante la quale si osservano cambiamenti comportamentali (maggiore tendenza a ricercare i giochi come se fossero cuccioli, maggiore inappetenza e minor vivacità) e cambiamenti fisici (come un ingrossamento delle mammelle e addirittura lattazione);
  4. anestro: questa è la fase del riposo riproduttivo, che coincide con l’intervallo tra un ciclo di calore e il successivo;

Quante volte va in calore un cane

La frequenza del calore è variabile a seconda della razza, della taglia e dell’età dell’animale.
In media, le femmine non sterilizzate vanno in calore due volte l’anno, a circa 6 mesi di distanza, e ogni ciclo dura circa 18 giorni.
Invecchiando, la frequenza o la durata del calore può diminuire, ma il cane femmina può andare in calore per tutta la sua intera vita e può, quindi, sempre rimanere gravida.

Come prendersi cura del cane in calore

Essere in calore, soprattutto se è la prima volta, può dimostrarsi un'esperienza disorientante per il tuo pet: amore e attenzione extra sono fondamentali!

Ecco alcuni semplici consigli su come occuparsi del tuo cane in calore:

  • concedile coccole extra;
  • rassicurala con calma e puliscila se le capita di sporcare in giro a causa delle perdite di sangue. A casa si può gestire il sanguinamento con mutandine  apposite per cani, oppure spostando la cuccia e allestendo alcune zone della casa su misura per il pet, in cui possono essere posizionati asciugamani o dei tappetini assorbenti;
  • assicurati che mangi bene e beva molta acqua.

Come calmare un cane femmina in calore

Per alleviare lo stato di agitazione e calmarla, ti consigliamo sempre di portare fuori più spesso la tua amica a quattro zampe per farla camminare o correre.

In alternativa, puoi intrattenerla con giochi e attività di masticazioni, utili a distrarla e ad abbassare il livello di stress.

La masticazione del cane può allontanare la testa del tuo amico a quattro zampe da qualunque forma di nervosismo, favorendone il rilassamento. Opta per giochi da masticaresnack dentali. Un altro ottimo metodo per tenere la mente del tuo cane occupata sono i giocattoli interattivi di attivazione mentale.

Come prevenire la gravidanza mentre il tuo cane è in calore

Quando un cane femmina va in estro, al Pet parent è richiesta maggiore attenzione, soprattutto se si vuole evitare che rimanga incinta.
Innanzitutto, durante le uscite sarebbe meglio evitare altri cani maschi non sterilizzati.

Semplici passaggi possono ridurre il rischio di gravidanza. Ecco alcune cose da tenere a mente:

  • I cani maschi sono a caccia e l'odore degli ormoni emessi dalla tua cagnolina possono essere rilevati anche a distanza. Monitorala in ogni momento durante le passeggiate e tienila separata dai maschi.
  • I cani maschi possono anche diventare piuttosto aggressivi quando avvertono una femmina vicina in calore. Quindi, ti suggeriamo di essere molto vigile in modo da prevenire inconvenienti specialmente durante le passeggiate. In questi casi è fondamentale avere un guinzaglio sicuro e che non faccia male al tuo pet quando tira.
  • Solo perché ha smesso di sanguinare non significa che il suo ciclo sia finito. Segue un'altra fase, in cui diventa molto fertile e può produrre un flusso impercettibile.
  • Fai attenzione a eventuali cambiamenti nel tuo cane, poiché eventi importanti come questi potrebbero creare problemi di salute. Se sospetti che qualcosa non vada, consulta il tuo Veterinario di fiducia.

Se vuoi evitare del tutto i calori e scongiurare completamente il rischio di una gravidanza, è preferibile parlarne per tempo con il Veterinario di fiducia per valutare un'eventuale sterilizzazione del cane, anche prima del suo primo calore.

Falsi miti riguardo il calore della femmina

Si sente dire che avere almeno una cucciolata faccia bene al cane femmina prima di sterilizzarla. In realtà, il consenso attuale dei Veterinari è a favore della sterilizzazione prima del primo calore: altrimenti, il rischio di un accoppiamento indesiderato, anche tra cani dello stesso “nucleo familiare”, è molto alto.

Se vuoi saperne di più sulla sterilizzazione del cane, leggi i nostri consigli!